Mercati

Ogni lunedì scopri cosa succede sui mercati in 2 minuti!

18 novembre  2019

 

Fatti salienti

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha previsto “un’espansione sostenuta” dell’economica USA ma ha avvertito che il bilancio federale era avviato “su una strada non sostenibile” dato l'incremento del debito. Powell ha inoltre segnalato che la Fed non taglierà probabilmente i tassi di interesse tranne in presenza di “un’effettiva rivalutazione delle nostre prospettive”. In un discorso davanti al Congresso, ha aggiunto che gli attuali tassi di disoccupazione bassi aiuteranno a sostenere i consumi delle famiglie.

 

Notizie dal mondo

Le guerre commerciali mondiali e le turbolenze nel quadro politico hanno spinto l’agenzia di rating Moody’s a rivedere l’outlook del debito sovrano per il 2020, portandolo a “negativo” rispetto al livello “stabile” della scorsa settimana. La giustificazione è che “uno scenario politico globale sempre più antagonistico sta esacerbando il graduale rallentamento della crescita, indebolendo la solidità istituzionale e aumentando il rischio di shock economici e finanziari”.

 

 

Il numero sotto i riflettori

0,2%: L’economia dell’eurozona è cresciuta di un modesto 0,2% nel periodo tra luglio e settembre, come nel trimestre precedente. Al suo interno, la Germania ha evitato di poco la recessione, con una crescita del PIL del terzo trimestre dello 0,1% dopo la contrazione economica dei tre mesi precedenti (superiore alle aspettative che prevedevano una contrazione dello 0,1%). Nel frattempo anche il Regno Unito è riuscito ad evitare la recessione dopo un’espansione dell’economia dello 0,3% nel terzo trimestre, che ha fatto seguito a una contrazione nel secondo trimestre. La crescita è stata in linea con le nostre previsioni, ma inferiore alle stime degli analisti pari allo 0,4%. In Asia, il PIL giapponese è cresciuto dello 0,1% nel terzo trimestre, anche in questo caso leggermente inferiore alle stime dello 0,2%.

 

La parola della settimana

“Singles' Day”: Il giorno dei single, cioè la giornata di shopping online più sfrenata del mondo, l'11/11 cinese, è un fenomeno commerciale che ha avuto origine in Cina ma che ora sta ampliando i suoi orizzonti. È iniziato come il giorno in cui i single si scambiavano i regali, una sorta di rivincita sul giorno di San Valentino ma è diventato un evento di shopping di massa con dettaglianti che offrono sconti elevati sulla scia del “Black Friday” o del “Cyber Monday”.

 

Prossimamente

Martedì verranno pubblicati i dati economici sulle nuove case negli Stati Uniti e gli ultimi dati sull'import-export giapponese. Mercoledì, il FOMC (Federal Open Market Committee) pubblicherà i verbali della sua ultima riunione di politica monetaria. Giovedì verranno resi noti l'indice sulla fiducia dei consumatori nell’eurozona e l'indice Philadelphia Fed Manufacturing. Venerdì sarà il turno degli indici PMI di Giappone, eurozona e Stati Uniti, nonché della stima definitiva del PIL tedesco.

Approfondimenti

 

Non solo finanza!

Oltre ai temi legati ai mercati e alle diverse classi di attivo, per poter investire in modo attivo, a lungo termine e responsabilmente, è importante capire quali sono i trend che stanno ridisegnando il nostro mondo. Scopri la nostra sezione speciale, Tomorrow Augmented!