“Pandemic bond”: cosa sono le obbligazioni legate al Coronavirus

Emesse dalla Banca Mondiale nel 2017, le “obbligazioni pandemia” sono diventate di grande attualità con il Covid-19. Vediamo come funzionano questi particolari strumenti finanziari.

Leggi l'articolo

Ogni lunedì scopri cosa succede sui mercati in 2 minuti!

10 maggio 2021

 

Le parole di Yellen sui tassi innescano una correzione; i PMI dell’eurozona mai così in alto

 

Fatti salienti

Janet Yellen ha innescato una correzione sui mercati globali dopo aver affermato che, per frenare il surriscaldamento dell’economia, potrebbe essere necessario innalzare i tassi d’interesse americani. In seguito, il segretario del Tesoro ha però cercato di rassicurare gli investitori, precisando di non intravedere all’orizzonte problemi per l’inflazione. Il costante ottimismo riguardo alle campagne vaccinali e i migliori dati economici hanno aiutato i mercati a recuperare parte del terreno perso. L’indice Dow Jones Industrial Average ha fatto segnare un nuovo record, mentre le richieste statunitensi di sussidi alla disoccupazione sono scese al livello più basso dallo scoppio della pandemia. La Banca d’Inghilterra ha mantenuto invariati i tassi e rivisto al rialzo le prospettive sul PIL britannico per l’anno in corso dal 5% al 7,25%. Se confermata, sarebbe la crescita più significativa dall’inizio delle rilevazioni nazionali nel 1949.

 

 

Notizie dal mondo

L’economia dell’eurozona ha mostrato i primi segni di ripresa; ad aprile, infatti, l’indice dei direttori agli acquisti (PMI) per il settore manifatturiero ha chiuso a 62,9, il valore più elevato dal 1997, anno in cui sono state avviate le rilevazioni. Il PMI composito definitivo si è attestato a 53,8, in rialzo dal 53,2 di marzo. Una cifra superiore a 50 indica un’espansione. Spostandoci nel Regno Unito, il PMI manifatturiero di aprile ha toccato quota 60,9, una vetta che non raggiungeva da luglio 1994. Tuttavia, sono emersi elementi che suggerivano pressioni sui prezzi nella supply chain. Nell’eurozona l’indice composito dei prezzi dei fattori produttivi è balzato da 61,9 a 64,0, un massimo visto da ultimo 10 anni fa.

 

Il numero sotto i riflettori

2,4˚C. Secondo Climate Action Tracker, un organismo indipendente che fornisce consulenza su questioni ambientali ai decisori politici, i nuovi impegni sul clima assunti da vari Paesi nel mondo dovrebbero contribuire ad avvicinare il riscaldamento globale agli obiettivi definiti nell’Accordo di Parigi. L’ente ha riferito che, entro la fine del secolo, la temperatura globale dovrebbe superare quella pre-industriale di 2,4˚C, con un miglioramento di 0,2˚C rispetto alla sua precedente stima. L’Accordo di Parigi mira a limitare il riscaldamento globale ben al di sotto di 2°C, preferibilmente a 1,5˚C.

 

La parola della settimana

CAPE: il rapporto prezzo/utili rettificato ciclicamente, noto anche come rapporto di Shiller dal nome dell’economista Robert Shiller, è un metodo per valutare le società. Nell’analizzare la quotazione azionaria rispetto agli utili per azione, il CAPE utilizza gli utili medi rettificati per l’inflazione a 10 anni, che permettono di ripartire i profitti realizzati sull’intero ciclo economico. Durante il recente rally di mercato, il CAPE per l’indice S&P 500 ha sfiorato massimi storici.

 

Prossimamente

Martedì la Cina svelerà le statistiche aggiornate sull’inflazione, la Germania comunicherà l’indice ZEW sul sentiment economico, un indicatore attentamente seguito, mentre la Banca del Giappone pubblicherà la Sintesi delle opinioni dopo l’ultima riunione sui tassi. Il PIL britannico per il primo trimestre giungerà mercoledì, unitamente alla produzione industriale dell’eurozona e all’inflazione americana. Giovedì è in programma l’indice dei prezzi alla produzione di aprile per gli Stati Uniti, seguito venerdì dalle vendite al dettaglio per il medesimo Paese.

Approfondimenti

 

Non solo finanza!

Oltre ai temi legati ai mercati e alle diverse classi di attivo, per poter investire in modo attivo, a lungo termine e responsabilmente, è importante capire quali sono i trend che stanno ridisegnando il nostro mondo. Scopri la nostra sezione speciale, Tomorrow Augmented!