Mercati

Ogni lunedì scopri cosa succede sui mercati in 2 minuti!

14 ottobre  2019

 

Fatti salienti

Il presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell ha affermato che la banca centrale tornerà a espandere il suo bilancio, riprendendo gli acquisti di titoli di Stato. Ha inoltre precisato che questa decisione non segna l’inizio di un nuovo programma a lungo termine per l’acquisto di attivi. A nostro parere, può tuttavia essere considerata come l’equivalente americano del quantitative easing. Stando al verbale della riunione di settembre, i membri della Fed intravedono “maggiori” rischi di ribasso per l’economia e, di conseguenza, sono aumentate le aspettative del mercato per un ulteriore taglio dei tassi.

Notizie dal mondo

Secondo il think-tank The Institute for Fiscal Studies, una Brexit senza accordo farebbe schizzare il debito britannico a £ 100 miliardi, un massimo da 50 anni. I dati sul PIL pubblicati la scorsa settimana hanno mostrato un’economia in flessione dello 0,1% ad agosto rispetto a luglio, un valore inferiore alle attese, a causa di una deludente produzione del settore manifatturiero. Tuttavia, prevediamo nel terzo trimestre una crescita del PIL pari allo 0,3%; il paese eviterebbe in tal modo un’immediata recessione tecnica dopo la contrazione del secondo trimestre. 

 

Il numero sotto i riflettori

6,1%: la Banca mondiale ha rivisto al ribasso l’outlook per la crescita cinese dal 6,6% del 2018 al 6,1% del 2019, in linea con le nostre previsioni. Il taglio è stato imputato a un calo della manodopera e a un modesto aumento della produttività, in un contesto segnato da “condizioni esterne meno favorevoli”, tra cui la guerra commerciale che oppone Cina e Stati Uniti. Dulcis in fundo, la scorsa settimana sono ripresi i negoziati sui dazi tra Washington e Pechino.

 

La parola della settimana

Tasso pronti contro termine GC (general collateral, garanzia generale): contratto pronti contro termine è un tipo di finanziamento sul breve periodo concesso agli investitori che negoziano titoli di Stato. Il tasso pronti contro termine GC si applica alle transazioni per le quali i titoli forniti come garanzia sono determinati soltanto dopo che le controparti hanno concordato l’operazione. Pertanto, il tasso è influenzato dalla domanda e dall’offerta di liquidità anziché dai titoli stessi. Il tasso pronti contro termine GC americano ha raggiunto lo scorso 17 settembre un massimo da oltre un decennio, denotando una carenza di riserve bancarie. 

Prossimamente

Questa settimana vedranno la luce i primi sondaggi aziendali di ottobre, tra cui l’indice tedesco ZEW e l’Empire State Manufacturing statunitense in programma martedì e l’indagine Philadelphia Fed Manufacturing prevista per giovedì. Mercoledì saranno pubblicati i dati sull’inflazione di Regno Unito ed eurozona. Il PIL cinese per il terzo trimestre sarà invece svelato venerdì. Il Consiglio europeo si riunirà giovedì e venerdì; tra i principali punti all’ordine del giorno vi sarà la Brexit, dopo che Regno Unito e Irlanda hanno intravisto uno “spiraglio per un possibile accordo”. Venerdì inizieranno anche le riunioni annuali del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale.

Approfondimenti

 

Non solo finanza!

Oltre ai temi legati ai mercati e alle diverse classi di attivo, per poter investire in modo attivo, a lungo termine e responsabilmente, è importante capire quali sono i trend che stanno ridisegnando il nostro mondo. Scopri la nostra sezione speciale, Tomorrow Augmented!